AEROPONICA

L'aeroponica è una particolare tecnica di coltivazione idroponica fuori suolo, in cui la radice della pianta è libera di crescere in un ambiente chiuso all'interno del quale si nebulizza una soluzione nutritiva con tempistiche prestabilite: l'apparato radicale viene bagnato e mantenuto costantemente umido, la soluzione nutritiva in eccesso viene recuperata, disinfettata, analizzata, reintegrata con acqua e nutrienti sottratti dalle radici e rimessa in circolo. Oltre a un notevole risparmio di acqua (85% rispetto alla coltivazione a suolo) il sistema impedisce il rilascio nel terreno di elementi chimici inquinanti ed elimina i substrati che a fine ciclo diventano "rifiuti speciali". L'assenza di terra e di qualsiasi altro substrato riduce i problemi di asfissia e l'insorgenza di patologie legate all'apparato radicale; rispetto alle tecnologie convenzionali il sistema aeroponico manifesta significativi vantaggi in quanto viene rimosso all'origine il contatto con gli agenti patogeni del terreno o del substrato (in particolare Nematodi e agenti di marciumi basali e di tracheomicosi).